Come si è evoluta la storia dei produttori di maniglie?

gra rivadossi - produttori maniglie

Le maniglie sono strumenti davvero utili nella vita di tutti i giorni, sono talmente utilizzate che forse non ci rendiamo più conto della loro esistenza, dandole per scontate. È importante però non sottovalutare questi oggetti sia dal punto di vista funzionale, sia da quello estetico: una maniglia ben fatta, proveniente da produttori di maniglie professionali e che curano il dettaglio, possono fare davvero la differenza in qualsiasi ambiente, rendendolo in un attimo, un contesto di classe ed eleganza.

La storia della maniglia

Nell’antichità le maniglie erano sporgenze o sbarre con le quali si spingeva o si tirava una porta, mentre per quanto riguarda la chiusura invece era affidata generalmente ad un lucchetto o a un chiavistello per chi avesse la necessità di mettere al sicuro i propri beni.

Non si sa con precisione quando nacquero i primi produttori di maniglie come li intendiamo noi e neanche quando iniziarono a concepire la maniglia e il maniglione come oggetti con un valore estetico che potesse impreziosire l’ambiente.

Ad un certo punto comunque le maniglie vennero considerate come degli elementi architettonici che potessero essere abbelliti e utilizzati nelle case nobili per dimostrare la ricchezza della famiglia.

Al tempo, la produzione di maniglie era un compito dedicato a fabbri e artisti locali che quindi incorporavano l’ideale di bellezza del luogo a seconda della zona di produzione. Divennero simboli di un determinato carattere e gusto che a volte arriva fino ai giorni nostri. Anche i materiali utilizzati erano diversi: si utilizzava il metallo, il legno, la porcellana e la ceramica, mentre oggi, la maggior parte dei produttori di maniglie utilizzano l’ottone, un materiale versatile.

La scuola di design tedesca Bauhaus nata nel 1919 diede una svolta fondamentale all’industria delle maniglie creando una maniglia completamente diversa dalle precedenti. Si trattava di una maniglia dall’impugnatura cilindrica con in contrapposizione un meccanismo di rotazione squadrato: lo stile è molto industriale e rimane attuale e utilizzato anche ora.

Ad oggi i produttori di maniglie possono seguire diversi stili: possono rivolgere uno sguardo al passato mantenendo i design tradizionali, possono attingere dal presente con le forme lineari e semplici della modernità, oppure creare il mix perfetto di tradizione e contemporaneità ricercando i valori del passato e coltivando l’eleganza moderna.

 

Produttori di maniglie GRA Rivadossi

L’azienda GRA Rivadossi nasce nel 1922 ad Agnosine come piccola officina dedicata alla produzione di maniglie, accessori e complementi d’arredo. In origine lo stabilimento venne posizionato lungo il torrente Bondaglio, ma poi si estese fino a diventare quello che è oggi: un’azienda dedicata alla produzione artigianale della maniglia che allo stesso tempo utilizza le tecnologie più avanzate per la lavorazione dei metalli.

Non si tratta solo di maniglie

Gra Rivadossi produce diversi complementi d’arredo adatti a tutti gli ambienti che si caratterizzano per una speciale cura dei dettagli: maniglie, pomoli, pomolini e maniglioni.

Il classico maniglione, anche chiamato maniglia di trascinamento, possiede una caratteristica forma a “U” e viene montato verticalmente oppure orizzontalmente su portoni e si aprono con la sola spinta oppure tirandoli verso sé stessi. Quelli più piccoli possono essere montati anche sui mobili, ma in genere se si parla di maniglione, si intende quello della porta d’ingresso.

I maniglioni hanno un fascino particolare, diverso da quello della classica maniglia: come abbiamo detto sono solitamente pensati per una porta d’ingresso o per un’entrata importante, ecco perché è fondamentale scegliere con cura questo tipo di oggetto all’interno di un catalogo dedicato, come quello di GRA Rivadossi.

Esistono diversi maniglioni che possono adattarsi a diversi stili e ambienti: eleganti, raffinati, imponenti e dalle linee semplici.

Roma

Il maniglione “Roma” è uno dei più classici all’interno della produzione maniglie GRA Rivadossi e viene proposto in due finiture diverse: OLV Ottone Lucido verniciato per uno stile lineare e tradizionale oppure YEB Ottone Bronzato Graffiato Opaco per donare un effetto più particolare all’ambiente.

Questo è un maniglione dalle linee eleganti e tondeggianti con rosette, in grado di donare un tocco di preziosità in più ad ambienti classici e raffinati.

Queen

Questo maniglione è decisamente più imponente del “Roma” e si adatta meglio ad uno stile più importante e a portoni più ampi. Viene proposto da GRA Rivadossi in due finiture diverse: OLV Ottone Lucido Verniciato e OGR Ottone Bronzato Graffiato Lucido. 

Cesena

Per uno stile più classico e un ambiente meno elaborato, il maniglione perfetto presente nel catalogo GRA Rivadossi è il “Cesena”: possiede delle forme tondeggianti e morbide, ideali per un contesto elegante, ma sobrio. Anche in questo caso viene proposta in due finiture diverse: OLV Ottone Lucido Verniciato e CR Ottone Cromato Lucido. 

Questi erano solo alcuni dei maniglioni disponibili nel catalogo GRA Rivadossi, potrete consultarne altri sul sito ufficiale per vedere tutti i modelli di maniglioni, battenti e complemento d’arredo.